Richiesta chiarimenti sulla ridotta attività infermieristica in servizio pronta disponibilità ASL BT

Scritto da  IPASVI BAT Nov 13, 2017

Il presidente del collegio IPASVI BAT Giuseppe Papagni, nella sua funzione di garante della qualità delle cure erogate ai cittadini, esprime la propria perplessità e contrarietà alla notizia del presunto taglio indiscriminato della pronta disponibilità per il personale infermieristico in alcune UU.OO. della ASL BT.

Papagni afferma che “la rispondenza concreta della notizia determinerebbe un significativo decadimento dei livelli di assistenza per gli utenti dei servizi della ASL BT”.

In particolare, in taluni presidi ospedalieri parrebbe imminente il taglio della pronta disponibilità del personale infermieristico per prestazioni riguardanti l’esecuzione di consulenze/trasferimento dei pazienti tra i vari nosocomi.

"Ovviamente - continua Papagni - il taglio del servizio di pronta disponibilità determinerebbe criticità rilevanti per la qualità delle prestazioni infermieristiche già compromesse dalle carenti dotazioni organiche delle unità operative, che garantiscono l’assistenza infermieristica ordinaria oltremodo già compromessa dalla mancanza di personale di supporto".

Premesso quanto sopra, il collegio IPASVI della BAT chiede "di rivalutare le decisioni adottate, per evitare conseguenze inimmaginabili a rischio della qualità delle prestazioni sanitarie erogate ai cittadini".

L'allarme lanciato dal collegio IPASVI BAT ai dirigenti della ASL BT non ha ancora ricevuto risposta.

  1. Notizie
  2. Comunicato
  3. Formazione

Calendario

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31