Il Collegio IPASVI BAT sostiene la petizione promossa dalla CNAI: "Senza infermieri non c'è futuro!"

Scritto da  IPASVI BAT Mar 16, 2011

Gli infermieri della sesta provincia pugliese sostengono la petizione promossa dalla CNAI (Consociazione Nazionale delle Associazioni di Infermieri) Senza infermieri non c’è futuro, volta a spingere gli organi istituzionali competenti a prendere posizioni sulla questione della carenza infermieristica.

Numerosi studi internazionali dimostrano come le conoscenze, le competenze e le capacità degli infermieri possano veramente migliorare nel quotidiano la risposta ai bisogni di salute delle persone. Il contesto attuale è fortemente critico: la popolazione italiana è sempre più anziana e le patologie croniche sono in continuo aumento. Questo significa maggiori bisogni assistenziali a cui, necessariamente, dobbiamo far fronte.

In effetti quella che un tempo era un’emergenza infermieristica si è trasformata oggi in una carenza cronica, che le Istituzioni non vedono o fingono di non vedere: all’orizzonte, infatti, non si scorgono ormai da decenni correttivi sistemici né a breve, né a medio, né tantomeno a lungo termine. La professione è lasciata a se stessa. Siamo estremamente preoccupati per la situazione della professione e delle scienze infermieristiche in Italia.

La salute degli italiani dipende in gran parte dalla presenza qualificata di infermieri, quindi la nostra associazione e la professione infermieristica in generale non possono rimanere in silenzio di fronte a un futuro tanto incerto e preoccupante per l’assistenza ai cittadini». I quali, sicuramente, saranno i primi a pagare le conseguenze del silenzio istituzionale. 

Il collegio IPASVI invita tutti gli iscritti ad aderire anche all’iniziativa di indossare l’etichetta o esporre il manifesto “Senza infermieri non c’è futuro” nella settimana dal 14 al 20 marzo 2011 e dal 9 al 14 maggio 2011. Dobbiamo farci sentire ed essere uniti, perché in gioco ci sono la salute e il benessere di tutti, nessuno escluso.

Si raccomanda di registrarsi al sito http://www.petizionionline.it prima di effettuare la sottoscrizione. 
Per sottoscrivere la petizione clicca qui!

  1. Notizie
  2. Comunicato
  3. Formazione

Calendario

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31