Il Dipartimento nazionale politiche antidroga ha annunciato che è in dirittura d'arrivo il provvedimento per inserire medici, infermieri e ostetriche fra le categorie professionali da sottoporre per legge a controlli periodici per verificare se assumono sostante stupefacenti. Presto, infatti, sarà al vaglio della Conferenza Stato-Regioni per l’approvazione definitiva.

Intervista a tutto tondo per la presidente della Federazione nazionale Collegi IPASVI ,Annalisa Silvestro, sul quotidiano on line di informazione sanitaria Quotidiano Sanità. Un colloquio franco e ragionato che chiude idealmente un ciclo di articoli dedicati dalla testata romana alla professione infermieristica.

Sono on line gli atti del convegno del 20 gennaio nel corso del quale sono stati ufficialmente presentati i risultati del progetto “Valutare salute”, condotto dal Dipartimento della funzione pubblica con la collaborazione della Federazione italiana delle Aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), di FormezPA, del Centro per la formazione permanente e l’aggiornamento del personale del Servizio Sanitario della Regione Siciliana (Cefpas) e dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

Che gli infermieri trattino i casi meno gravi nei pronto soccorso - come previsto dalla sperimentazione ai nastri di partenza in sei ospedali toscani - rappresenta una "non-novita", ovvero e' la "formalizzazione di ciò' che già' accade da anni sulla base di una legge del 1992".

  1. Notizie
  2. Comunicato
  3. Formazione

Calendario

« Settembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30