Spiace in un senso, ma lascia esterrefatti nell’altro, la dichiarazione del presidente della Società Oftalmologica Italiana, che nella polemica aperta ormai tra anni tra oculisti, ottici e optometristi, tira in ballo in modo del tutto improprio – e non riusciamo neppure a capire perché - gli infermieri”.

Gli Infermieri del servizio 118 di Bari e Barletta - Andria - Trani vanno al contrattacco. E lo fanno, attraverso i loro ordini professionali IPASVI, con la sottoscrizione di un documento nel quale chiedono, alle Procure della Repubblica di Bari Trani, di aprire un’inchiesta per accertare quanto è stato riportato attraverso alcuni servizi giornalisti, in merito ad alcuni disservizi del 118.

Gli infermieri del collegio IPASVI BAT, a seguito del successo riscontrato negli ultimi tre anni passati nel promuove il progetto denominato “Scuole Sicure” relativo alla disostruzione delle vie aeree nel lattante e nel bambino, approdano su Teleregione dal prossimo 23 novembre alle ore 13:00 per quattro giovedì nel programma televisivo “Casa Serena” condotto da Serena Sguera.

Lo avevamo chiesto a chiare lettere nell’audizione alla Commissione Lavoro del Senato a luglio ed ora la norma sta prendendo corpo nel decreto fiscale su cui il Senato ha votato la fiducia e che passa alla Camera: l’equo compenso è necessario per l’introduzione di standard retributivi minimi per tutte le professioni intellettuali e in particolare per quelle della Salute”.

La Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI ha inviato una lettera al presidente del Senato Pietro Grasso e alla presidente della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama Emilia Grazia De Biasi, per chiedere la calendarizzazione e l’approvazione nel più breve tempo possibile del disegno di legge S. 1324-BDelega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, il Ddl Lorenzin, ormai in terza lettura al Senato.

Il CUP - Comitato Unitario Permanente degli Ordini e Collegi Professionali -, nel corso della sua ultima riunione,  di cui la Federazione è membro, in accordo con la Rete delle Professioni Tecniche, ha deciso di organizzare una manifestazione sul tema del diritto ad un equo compenso garantito per lo svolgimento di una prestazione professionale qualificata che si terrà a Roma il prossimo 30 novembre 2017 dalle 9.30 alle 13.00 al Teatro Brancaccio, Via Merulana 244, Roma.

Dopo numerosi articoli di stampa dove vengono ripresi fatti di cui si sarebbero resi protagonisti alcuni equipaggi del servizio di emergenza urgenza 118, i Collegi IPASVI BAT e Bari hanno indetto una conferenza stampa per il giorno 17 novembre 2017 alle ore 10:30 presso il Nicolaus Hotel di Bari.

Il prossimo 24 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 14, la Federazione Nazionale IPASVI organizzerà, con il patrocinio del Ministero della Difesa, la seconda edizione del convegno accreditato ECM dal titolo “L’infermiere nelle Forze Armate e di Polizia: prospettive operative e competenze avanzate”.

Non tarda la risposta del dott. Gaetano Dipietro ai presidenti dei collegi IPASVI di Bari e BAT per fare chiarezza, in tempi utili, sulla vicenda del sistema di emergenza 118. Una risposta, che alleghiamo nell’articolo (VEDI), che richiede particolare attenzione nei modi e nei tempi presentati.

Dopo oltre dieci anni di attesa si vede l’uscita del tunnel: con l’approvazione ieri pomeriggio da parte della Camera del Ddl Lorenzin (C 3868), i Collegi degli infermieri si trasformano in Ordini. O meglio, lo diventeranno dopo l’ultimo passaggio al Senato che, tuttavia, secondo gli accordi parlamentari, dovrebbe avvenire senza modifiche e quindi  con la conversione in legge definitiva del provvedimento.

  1. Notizie
  2. Comunicato
  3. Formazione

Calendario

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30